Home Attualità Ospedale Eboli, ennesimo reparto al collasso

Ospedale Eboli, ennesimo reparto al collasso

454
0

Ospedale di Eboli, dopo Pediatria, Ostetricia e Ginecologia, chiuse nel 2015, dopo la chiusura di Chirurgia e la paventata ipotesi di “chiusura del Pronto soccorso”, un altro reparto di eccellenza rischia lo stop: Anatomia patologica.

Il motivo è quello che ha portato alla chiusura del reparto di Chirurgia: carenza di tecnici e di personale. Il servizio svolto all’ospedale di Eboli copre altri nosocomi: Battipaglia, Oliveto Citra e in parte Roccadaspide, Salerno, ma anche Polla. Dopo cinque anni non è stato rinnovato il contratto a due unità tecniche. Ma c’è di più, dal primo giugno un’unità a tempo determinato non avrà il contratto. Tre persone in meno in reparto nel giro di cinque mesi. È la scure che si è abbattuta su Anatomia patologica. A lavoro restano in pochi, tre unità tecniche.

Damiano Cardiello capogruppo Fdi accusa: “Il ridimensionamento dell’ospedale sta avvenendo sotto gli occhi di tutti, De Luca compreso. Lo abbiamo detto in occasione della sua ultima visita del 5 maggio all’ospedale di Eboli: il tempo delle passerelle è finito, occorrono provvedimenti concreti per dare risorse umane qualificate affinché l’ospedale di Eboli sia riferimento sanitario nell’intera Piana del Sele “.