Home Attualità Tari, tagli alle famiglie meno abbienti

Tari, tagli alle famiglie meno abbienti

34
0

Riduzione della Tari a Battipaglia per le famiglie meno abbienti.

La giunta comunale di Battipaglia, guidata dalla sindaca Cecilia Francese, con la delibera numero 206 del 14 settembre 2022, ha varato un provvedimento di riduzione della Tari (la tassa sui rifiuti solidi urbani).

L’esecutivo ha impegnato, grazie alla disponibilità dell’avanzo di amministrazione, 300 mila euro per la copertura dei minori introiti derivanti dal provvedimento.

Le famiglie che hanno un Isee inferiore a euro 6.702,54 otterranno l’esenzione totale del tributo. Una riduzione del 50% della Tari è prevista, invece, per le famiglie che hanno un Isee tra gli euro 6.702,55 e euro 8.000,00.

Nessun componente del nucleo familiare deve essere proprietario di immobili, escluso l’immobile di residenza.

Naturalmente sarà approntato un bando a cui i cittadini battipagliesi dovranno rispondere per poter accedere alle agevolazioni previste dalla giunta comunale.

“Si tratta di un provvedimento che abbiamo ritenuto doveroso nei confronti delle famiglie meno abbienti e che hanno risentito in maniera maggiore della crisi post Covid e dell’aumento generalizzato dei prezzi, in particolare di luce e gas – afferma la sindaca Cecilia Francese -. Come amministrazione siamo sempre attenti alle fasce più deboli della società”.

Una buona notizia ovviamente per i contribuenti battipagliesi specie in questo periodo dove vi è una grande instabilità e non tutti riescono a far fronte al pagamento delle bollette e delle scadenze. Una mano concreta verso tante famiglie in difficoltà.