Home Attualità Tusciano marrone, scattano i controlli

Tusciano marrone, scattano i controlli

204
0
TUSCIANO

Il Tusciano, il fiume che attraversa Battipaglia è diventato marrone.

Le foto del corso d’acqua che si è trasformato all’improvvisato diventando marrone sono virali. Le immagini sono state inviate ai funzionari del servizio Ambiente del Comune di Battipaglia, che si sono attivati.
L’ anomala colorazione del fiume potrebbe essere stata provocata da grossi cumuli di fango venuti giù dai Picentini nel corso delle precipitazioni a macchia di leopardo di queste ore, che potrebbero aver portato ammassi di terra a valle.

Le fotografie, ad ogni modo, hanno fatto il giro dei social network, alimentando ulteriormente il malcontento dei cittadini nel cuore di un’estate che è già stata scandita dall’inspiegabile deviazione per mezzo degli escavatori della foce del fiume al fine di dirottare verso il mare che bagna il litorale battipagliese i reflui trascinati dal corso d’acqua che nasce dalle sommità del Monte Polveracchio e muore nella Piana del Sele.

Proprio in queste ore gli attivisti di “Prima Battipaglia”, il comitato spontaneo che ha visto la luce nell’ ambito delle accese proteste contro il distributore di carburanti previsto a due passi dal liceo “Medi”, proprio nei pressi del Tusciano, stanno promuovendo delle iniziative di sensibilizzazione riguardanti il fiume dei battipagliesi.

Proprio in tal senso sabato 20 agosto verrà ripetuta l’ esperienza della passeggiata nel lungofiume. Nel frattempo, le forze dell’ordine con l’ausilio dei droni sono a lavoro per verificare le cause dell’inquinamento del Tusciano e i repentini cambi di colore dell’acqua.