Home Attualità Corte dei Conti: Battipaglia,debiti risanati

Corte dei Conti: Battipaglia,debiti risanati

101
0

Secondo la relazione della Corte dei Conti a Battipaglia i debiti sono stati risanati con i fondi dello stato.

Ancora una volta, è la Corte dei Conti a bacchettare il Comune di Battipaglia in merito alla vicenda del piano di riequilibrio. Nella relazione sulla gestione finanziaria enti locali, infatti, Battipaglia viene citata come caso di studio confermando la necessità dei trasferimenti statali per appianare il debito che l’ ente aveva contratto.

«La corresponsione della somma di 31,6 milioni di euro rende quindi possibile il completo ripiano del disavanzo», scrivono i tecnici contabili. Si tratta della somma dei differenti finanziamenti giunti, per 15,8 milioni di euro, nel dicembre del 2020, per 7,9 milioni di euro, nell’ aprile del 2021, e per altri 7,9 milioni di euro nel 2022.

A questi, poi, si sono aggiunti altri 3 milioni incassati nel 2020. «In altre parole, l’avanzo di amministrazione 2020, pari ad 9.389.612 assorbe, dal punto di vista aritmetico-contabile,sia il disavanzo iniziale sia quello da riaccertamento straordinario dei residui,facendo venire meno ogni presupposto per l’ utile prosecuzione del piano di riequilibrio in esame, che viene pertanto dichiarato cessato dalla sezione regionale – prosegue la relazione – restano le criticità che hanno prodotto gli squilibri e, per questo, il Comune dovrà adottare tutte le misure necessarie a garantire, nel rispetto del principio di diligenza, equilibri finanziari duraturi».

Un impegno per l’ amministrazione Francese che, tra debiti pregressi riaccertamenti della massa debitoria, si è già dovuta fare carico di un importante lavoro di risanamento delle casse. Da un lato comprimendo la spesa pubblica, dall’ altro elevando le tasse ai massimi livelli, come previsto dalla legge in materia di ripiano del deficit. Così facendo e grazie al finanziamento statale, alla fine, Battipaglia è riuscita a chiudere la partita del piano di riequilibrio. Il lavoro non è terminato, infatti adesso ci si prepara al rilancio di Battipaglia.